18 Giugno 2019 / bySoul Barber

Trattamenti disciplinanti per il capello crespo

Il trattamento più diffuso per disciplinare un capello tendente al crespo è il trattamento alla cheratina.

Quando e come viene effettuato?

In Salone, esistono trattamenti alla cheratina mirati, a seconda dell’obiettivo che si desidera raggiungere.

La cheratina è una proteina filamentosa prodotta dal nostro organismo che è presente nella struttura naturale di pelle, capelli e unghie. Essa è ricca di zolfo e la sua struttura naturale la rende molto stabile e resistente. Questa proteina funge come una sorta di collante che tiene unite le componenti degli annessi cutanei: in particolare nei capelli ha la funzione di garantire l’impermeabilità, ovvero di trattenere l’acqua mantenendo il giusto grado di idratazione, una delle sue caratteristiche è donare robustezza ed elasticità alla struttura dei capelli rendendoli resistenti ai traumi fisici e chimici a cui sono sottoposti quotidianamente (tra i quali anche la banale esposizione a fonti cariche di smog). La cheratina, quindi, irrobustisce i capelli, li rende impermeabili e resistenti, dona forma ai capelli ricci, mossi o lisci.

I trattamenti alla cheratina per capelli possono essere di tre tipologie differenti: quello ricostruttivo, quello lisciante e il Brazilian Blowout (adatto a chi ha un riccio molto spesso, crespo e fitto).

I trattamenti alla cheratina di ricostruzione usano proteine idrolizzate e altre molecole che in salone vengono applicate sotto forma di creme, in diverse fasi, sui capelli e agiscono creando strutture resistenti e durature insieme ad una sorta di involucro protettivo. Questo trattamento rende i capelli più forti, morbidi, resistenti ed elastici, ed è particolarmente indicato per chi ha problemi di capelli crespi.

Questo tipo di trattamento ha un effetto temporaneo, dura infatti un paio di mesi e va quindi periodicamente ripetuto, ma è idoneo sia per le donne che per gli uomini e ha il vantaggio di non essere dannoso né per chi lo effettua né tanto meno per chi lo esegue.

La grande differenza tra trattamento alla cheratina e stiratura chimica è che sostanzialmente la cheratina svolge un lavoro più ”delicato” sul capello e (al contrario della stiratura chimica) non va a modificare la struttura del capello rompendo i ponti di zolfo già presenti in natura ma andando a sovrapporsi.